E’ prevista per il prossimo 30 settembre la pubblicazione da parte di INVITALIA del bando che definirà i criteri per la concessione delle risorse del fondo sostegno delle eccellenze della gastronomia e dell’agroalimentare italiano, con una dotazione finanziaria pari a complessivi 56 milioni di euro.

Il fondo è finalizzato a promuovere e sostenere le eccellenze della ristorazione e della pasticceria italiana.
È prevista l’erogazione di agevolazioni a fondo perduto fino al 70% dell’investimento, per un massimo di 30.000 euro per singola impresa, per:

  • acquisto di macchinari professionali;
  • acquisto altri beni strumentali durevoli innovativi.

Possono  beneficiare  delle  agevolazioni le imprese in possesso dei seguenti requisiti:

  1. se operanti nel settore identificato dal codice ATECO 56.10.11 («Ristorazione con somministrazione»): essere regolarmente costituite ed iscritte come attive nel Registro delle imprese  da  almeno  dieci anni  o,  alternativamente,  aver  acquistato  –  nei   dodici   mesi precedenti la data di pubblicazione del decreto  –  prodotti certificati DOP, IGP, SQNPI, SQNZ e prodotti biologici per almeno  il 25% del  totale  dei  prodotti  alimentari  acquistati  nello  stesso periodo;
  2. se operanti nel settore identificato dal codice ATECO 56.10.30 («Gelaterie e pasticcerie») e dal codice ATECO 10.71.20  («Produzione di pasticceria fresca»): essere regolarmente costituite  ed  iscritte come attive nel Registro  delle  imprese  da  almeno  dieci  anni  o, alternativamente, aver acquistato – nei  dodici  mesi  precedenti  la data di pubblicazione del decreto  –  prodotti  certificati DOP, IGP, SQNPI e prodotti biologici per almeno il 5% del totale  dei prodotti alimentari acquistati nello stesso periodo

Le imprese, che devono essere in regolarità contributiva, nonché iscritte ad INAIL ed INPS, possono presentare una sola domanda di agevolazione.

I nostri uffici sono a disposizione al fine di indirizzare i soci e supportarli al meglio nella realizzazione dell’investimento e nella presentazione della domanda.