Sono state pubblicate in Gazzetta Ufficiale le nuove Linee guida per la ripresa delle attività economiche e sociali, frutto del confronto tra le Regioni ed il Comitato Tecnico Scientifico (CTS), che aggiornano e sostituiscono quelle adottate con ordinanza del 29 maggio, e sono già operative.

Le linee guida riguardano in particolare i seguenti settori:
  • Ristorazione e cerimonie;
  • Attività turistiche e ricettive;
  • Cinema e spettacoli dal vivo;
  • Piscine termali e centri benessere;
  • Servizi alla persona;
  • Commercio;
  • Musei, archivi, biblioteche, luoghi della cultura e mostre;
  • Parchi tematici e di divertimento;
  • Circoli culturali, centri sociali e ricreativi;
  • Convegni e congressi;
  • Sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò;
  • Sagre e fiere locali;
  • Corsi di formazione;
  • Sale da ballo e discoteche.

Rispetto alle precedenti linee guida del 29 maggio 2021, si evidenzia:

  1. Il venir meno, per la maggior parte delle attività, dell’obbligo di definire il numero massimo di presenze contemporanee in relazione ai volumi di spazio e ai ricambi d’aria ed alla possibilità di creare aggregazioni in tutto il percorso di entrata, presenza e uscita;
  2. la conferma dell’uso della mascherina da parte degli ospiti e del personale di servizio;
  3. la conferma della necessità di rendere disponibili i prodotti per l’igienizzazione delle mani per i clienti e per il personale;
  4. che la conservazione per 14 giorni dei dati della clientela che ha prenotato deve avvenire nel rispetto della normativa sulla protezione dei dati personali;
  5. l’inserimento di una specifica scheda per SALE DA BALLO E DISCOTECHE

 

Invitiamo gli associati a prendere visione della propria specifica scheda di settore, all’interno delle linee guida:

TESTO DELLE LINEE GUIDA SUDDIVISO PER SETTORE – PUBBLICATO DALLA CONFERENZA STATO REGIONI

 

Ulteriori informazioni: