Per gli Associati gestori di pubblici esercizi (bar, ristoranti, gelaterie..) ricordiamo le principali novità del cd “Decreto Festività”, entrato in vigore il 25 dicembre:

  •  l’obbligo del super green pass (no tampone) viene applicato anche alla ristorazione per il consumo al banco, fino alla cessazione dello stato d’emergenza;
  • il medesimo obbligo di cui sopra è esteso anche ad altre attività, tra cui le sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò;
  •  si conferma la chiusura fino al 31 gennaio 2022 delle sale da ballo, delle discoteche e dei locali assimilati. Inoltre sono vietati fino al 31 gennaio 2022 le feste, comunque denominate, gli eventi a queste assimilati e i concerti che implichino assembramenti in spazi aperti;
  • per gli spettacoli aperti al pubblico che si svolgono all’aperto e al chiuso, tra l’altro, in sale da concerto, in locali di intrattenimento e musica dal vivo (e altri locali assimilati) è confermato l’obbligo di indossare le mascherine di tipo FFP2 ed è vietato il consumo di cibi e bevande al chiuso;

Confcommercio Lazio Nord ha predisposto una locandina che è possibile scaricare ed affiggere all’interno del proprio locale per ricordare agli avventori l’obbligo di esibizione del super green pass anche per il consumo al bancone.

La Federazione Italiana Pubblici Esercizi con i propri legali sta predisponendo in queste ore un decalogo, sulla base dello studio dell’ultimo decreto e dei precedenti al fine di indicare con certezza tutte le attività che potranno essere o meno consentite all’interno dei locali.