Il decreto-legge “sostegni” 22 marzo 2021 n. 41 ha stabilito, per l’anno 2021, l’esonero integrale dal versamento del canone speciale RAI per le strutture ricettive, per le strutture di somministrazione e consumo di bevande in locali pubblici o aperti al pubblico, comprese le attività similari svolte da enti del terzo settore. E’ stata infatti incrementata al 100% la percentuale di esonero, che in una prima fase era stata fissata al 30%.

Per coloro che hanno versato il canone prima dell’entrata in vigore del decreto sostegni, è previsto il riconoscimento di un credito d’imposta pari al 100% dell’importo versato.

La RAI invierà a giorni alle imprese che risultano aver installato un apparecchio radio-tv l’allegata informativa (allegato 1) – che è stata anticipata a Fipe – con la quale vengono precisati gli adempimenti per facilitare l’attuazione del predetto beneficio. In particolare, la RAI richiede che le imprese compilino ed inviino con le modalità ivi precisate l’allegato questionario (allegato 2) nel quale dovranno essere riportati i loro dati identificativi e anagrafici.

La procedura in questione andrà seguita anche dalle imprese che, benché non abbiano in precedenza attivato un abbonamento RAI (e siano pertanto non presenti nel suo database), intendano d’ora in poi, o anche per la sola durata del Campionato Europeo di calcio e/o delle prossime Olimpiadi, installare un apparecchio radio-tv.

Questi Uffici sono a disposizione per ogni ulteriore approfondimento.

DI SEGUITO:

COMUNICAZIONE FIPE CIRCOLARE FIPE RAI

MODELLO DI RICHIESTA Allegato 2 CIRCO 103-21_Questionario RAI

LETTERA DI COMUNICAZIONE DELLA RAI Allegato 1 CIRCO 103-21_Informativa RAI