E’ stato ri-finanziato il “Fondo Rotativo per il Piccolo Credito”, strumento di micro-credito (da 10.000 a 50.000 euro) a tasso zero regionale dedicato alle imprese esistenti da più di 3 anni.

Lo sportello, attivo sul portale farelazio.it era stato chiuso temporaneamente il 29 marzo 2021 per carenza di fondi al fine di permettere al Gestore Artigiancassa – Mediocredito Centrale di smaltire le domande protocollate e non ancora istruite.

La Giunta regionale con deliberazione n. 902 del 9 dicembre 2021 ha stabilito di rendere da subito disponibili ulteriori risorse a favore dello strumento in modo da riaprire lo sportello chiarendo che tale liquidità aggiuntiva costituisce una mera anticipazione delle risorse che si prevede rientreranno nel FRPC a seguito del pagamento periodico delle rate previste nei piani di ammortamento da parte delle PMI beneficiarie dei finanziamenti.

La dotazione complessiva a servizio della riapertura dello sportello ammonta complessivamente a 15.897.643,21 euro.

Le richieste di accesso all’agevolazione possono essere presentate esclusivamente online sul portale farelazio.it, accedendo alla pagina dedicata al “Fondo Rotativo per il Piccolo Credito” a partire dalle ore 9.00 del 25 gennaio 2022.
Confcommercio Lazio Nord è a disposizione per supportare i propri associati nella presentazione della pratica.

Lo sportello resterà aperto fino al raggiungimento di un volume di domande pari al doppio della dotazione disponibile al momento dell’apertura e potrà essere poi riaperto con ulteriori risorse rese disponibili dalla Regione Lazio.

Il Fondo è suddiviso in quattro sezioni:

Sezione I – settore manifatturiero
Sezione II – tutti i settori, con riserva per il settore commercio
Sezione III – tutti i settori, esclusivamente per interventi volti al risparmio energetico
Sezione IV – interventi a valere su fondi regionali rivolti ad artigiani, società cooperative, trasporto non di linea, turismo, botteghe storiche (sottosezione attiva dal 20 settembre 2018)

Possono presentare domanda di agevolazione:

Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI)
Consorzi e Reti di Imprese aventi soggettività giuridica, esclusivamente per gli interventi previsti nell’ambito della Sezione III, volti al risparmio energetico
Liberi professionisti

che siano già costituiti da almeno 36 mesi e con storia finanziaria

L’agevolazione consiste in un finanziamento a sostegno di un piano di investimenti o del rafforzamento delle attività generali di impresa con le seguenti caratteristiche:

importo: minimo 10.000, massimo 50.000 euro;
durata: minimo 36 mesi, massimo 60 mesi;
preammortamento: massimo 12 mesi
, in caso di finanziamenti di durata pari o superiore a 24 mesi;
tasso di interesse: zero;
rimborso: a rata mensile costante posticipata.

Il costo totale ammissibile del progetto non deve essere inferiore a 10.000 euro. Il finanziamento agevolato può coprire fino al 100% dell’investimento.

Qui disponibile la scheda riassuntiva sintetica.